CIA UMBRIA PRESENTA I PRIMI DATI DEL PROGETTO PATROCINATO ASVIS "L'UMBRIA CHE VOGLIAMO"

Sabato 16, alle ore 10 - "Fa' la cosa giusta" a Bastia Umbra

Bastia Umbria (Pg) – Adottare un nuovo modello di sviluppo sostenibile, basato sui 5 obiettivi dettati dalla Commissione Europea, che seguono l'Agenda 2030 Onu, circa le priorità d'investimento dei Fondi Strutturali 2021-2027: un'Umbria più intelligente, più verde, più connessa, più sociale e più vicina ai cittadini. È lo scopo del progetto, o meglio del think tank, che Cia Umbria ha lanciato a gennaio scorso e che oggi, giunto alla seconda fase, dopo aver ottenuto il Patrocinio Asvis – Alleanza nazionale per lo Sviluppo Sostenibile - sarà presentato in occasione della Fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili "Fa' la cosa giunta" nel polo fieristico di Bastia Umbra, sabato 16 novembre alle ore 10, nella sala Vittorio Arrigoni, Padiglione 8.

Lo scorso luglio, Cia Umbria con la partnership di molte associazioni di categoria, ha lanciato la piattaforma web www.lumbriachevogliamo.it, attraverso cui accedere alla compilazione di un questionario, aperto a tutta la società civile e non solo agli imprenditori agricoli, circa la prossima programmazione settennale dei Fondi Strutturali Europei. Abbiamo chiesto ai cittadini la loro opinione sulle priorità di distribuzione e d'impiego di queste risorse finanziarie, per uscire dalla crisi economica e sviluppare un nuovo modello di economia circolare che porti vera crescita e sostenibilità. Sabato 16 verranno presentati i primi risultati.

Saranno presenti il Dr Gianni Bottalico, portavoce Enti Territoriali Asvis, il Prof. Angelo Frascarelli, docente di Economia e Politica Agraria all'Università di Perugia, il Presidente Cia Umbria Matteo Bartolini, e alcuni referenti dei partner aderenti al progetto che porteranno esempi di buone pratiche e progetti sostenibili in fase di realizzazione in Umbria, tra cui Confartigianato Umbria e Ass. nazionale Konsumer, con la presenza del Presidente Fabrizio Premuti.

 

In allegato: programma dell'incontro

 

Per approfondimenti e interviste:

Emanuela De Pinto

Ufficio Stampa Cia Umbria

Cell. 340.9200423

CHI SIAMO

STORIA DELLA CIA

  • Dalla CIC alla CIA
    Dalla CIC alla CIA Il 22 dicembre 1977 nasce la Confederazione Italiana Coltivatori, dall’unione di 3 organizzazioni agricole: Alleanza Nazionale dei Contadini, Federmezzadri-CGIL e Unione Coltivatori Italiani. Questo processo di unione si è concretizzato…
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Questo sito potrebbe fare uso di cookies di terze parti. Maggiori dettagli sono presenti sulla privacy policy. Questo sito potrebbe fare uso di cookies di profilazione. Maggiori dettagli sono presenti sulla privacy policy. Cliccando il bottone Ho capito, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. Per saperne di più su cookies e localStorage, visita il sito Garante per la protezione dei dati personali
Maggiori informazioni Ho capito